LE NEWS


Arte a 360 gradi

Articoli recenti

Comunicato Stampa 29/11/2016

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

screen-spotcorti

Anche quest’anno grande successo per la finale di “CortiSonanti”, giunto alla settima edizione, che si è svolta al PAN-Palazzo delle Arti di Napoli il 25 novembre 2016. Manifestazione organizzata da AlchemicartS in collaborazione con il MIAA (Metropolitan International Art Academy) e Certifica Management S.r.l.

Alla presenza di un foltissimo pubblico e di diversi partecipanti ai corti in qualità di attori o registi si è tenuta la proiezione dei video finalisti. Si è quindi aperto agli ospiti l’Halal Ethnic Lunch, alla fine del quale si è tenuta la premiazione del vincitore per il Video Contest (Tema Integrazione Razziale) “Short Distances” , risultato “Pasapalabra” di Andrea Testini (ITA/SPA).
Si è quindi svolto il Seminario/Workshop “Anatomia di un CORTO al contrario”, a cura del poliedrico artista Walton Zed.

La Giuria tecnica si è riunita per la individuazione, tra i video finalisti, dei vincitori, che sono stati:
“Coming to Terms” di David Bertran (Spa) per la Sezione Cortometraggi;
“Tramondi” di Fausto Caviglia (Ita) per la Sezione Documentari;
“Buzz Aldrin” di Alvaro Beltran de Heredia (Spa) per la Sezione Videoclip Musicali;
“Hide and Seek” di Vincenzo De Sio (Salerno – Ita) per la Sezione Scuole;
“Oltre la linea – Nell’acqua” di Paolo Geremei (Ita) per la Sezione Sport.

Sono state assegnate come sempre delle Menzioni speciali a video che, pur non risultando vincitori, si sono comunque distinti per particolari aspetti della loro produzione:
Per la Sezione Cortometraggi:

“Bellissima” di Alessandro Capitani – Menzione Speciale al Soggetto;

“Mirror” di Daniele Barbiero – Menzione Speciale al Montaggio;

Per la Sezione Documentari:

“Cinecittà on Weels” di Inti Carboni – Menzione Speciale alla Fotografia;

Per la Sezione Scuole:

“I danni dell’alcolismo” di Gianni Petrizzo – Menzione Speciale al Soggetto.

Il premio quale Miglior attore protagonista, per l’occasione Premio “O’ meglio attore”, è stato assegnato a Philippe Du Janerand, gradito ospite in sala, per “La tete de l’emploi” di Wilfried Meance.
Era peraltro presente alla premiazione il Console generale di Francia a Napoli e Direttore dell’Istituto Francese di Napoli Jean-Paul Seytre.
E’ stato quindi proiettato fuori concorso “Lettere a mia figlia” di Giuseppe Alessio Nuzzo, con Leo Gullotta e Diane Patierno, che era presente in sala, mentre il grande attore, assente per improrogabili impegni professionali, è intervenuto con un videomessaggio di saluto.
“Lettere a mia figlia” si è comunque aggiudicato il premio quale miglior Cortometraggio sociale, a Leo Gullotta è andato il premio “O’ meglio attore” e a Diane Patierno la Menzione Speciale alla Recitazione.
Il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, a premiare i vincitori assieme ad altri rappresentanti delle Istituzioni ( Assessore alle politiche giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente e Assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello, Assessore alla Formazione Regione Campania Chiara Marciani), si è detto molto soddisfatto dei risultati ottenuti, anno dopo anno, da “CortiSonanti”, che per la prossima edizione necessiterà probabilmente di una sede più ampia dato il massiccio afflusso di pubblico di quest’anno.
Mi piace chiudere riportando il giudizio rilasciato dalla Presidente della Giuria, Rosita Marchese: “Cortisonanti è come un buon vino, che con gli anni invecchia e si impreziosisce…”.

 

Donatella Petrone

 

Un evento in collaborazione con

Assessorato alla Cultura e al Turismo Comune di Napoli

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
Se ti piace... Condividi!!Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.